Prefetto Valiante
Prefetto Valiante
Territorio

Movida e assembramenti, il Prefetto dispone controlli stringenti nella Bat

Riunione di coordinamento con forze di polizia e sindaci in Prefettura

Controlli stringenti nelle aree maggiormente interessate dal fenomeno della movida al fine dare una risposta forte per scongiurare il fenomeno dell'aggregazione notturna e contenere al massimo la diffusione del contagio: è quanto disposto nel corso della Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia, presieduta nella giornata di ieri dal Prefetto di Barletta Andria Trani Maurizio Valiante.

Presenti anche il Presidente della Provincia ed i Sindaci dei Comuni co-capoluogo, che hanno assicurato la massima collaborazione da parte delle Polizie Locali nelle attività di controllo, ed il Direttore Generale della Asl Bt, interessato per un'opportuna valutazione sanitaria sull'andamento del contagio nel territorio provinciale.

A seguire, il Prefetto ha riunito in videoconferenza i Sindaci della provincia per una disamina dell'ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che al momento non ha indotto i Sindaci a considerare l'adozione di provvedimenti di chiusura di strade o piazze nei centri urbani, con la creazione di cosiddette "zone rosse", pur riservandosi di assumere iniziative nei prossimi giorni dopo aver verificato l'andamento della situazione.

È stata inoltre affrontata la problematica legata al trasporto pubblico scolastico, che sarà ulteriormente approfondita nel corso di una videoconferenza in programma giovedì pomeriggio con l'Assessore regionale al ramo Giovanni Giannini, il Presidente della Provincia ed il Direttore Generale della Asl Bt.

Infine, in vista del prossimo 2 novembre si è discusso dello svolgimento delle celebrazioni liturgiche di commemorazione dei Defunti e dell'inevitabile notevole affluenza prevista, per l'occasione, nei cimiteri comunali.

Al riguardo, i Sindaci si sono già impegnati a valutare nei prossimi giorni eventuali misure tese a disciplinare, in maniera ordinata ed a piena salvaguardia della salute pubblica, l'accesso ed il deflusso dei cittadini nei cimiteri comunali, sempre al fine di prevenire il rischio di assembramenti.

​La consueta riunione di aggiornamento tra il Prefetto ed i Sindaci, nuovamente in programma nella prossima settimana, sarà pertanto estesa alla partecipazione dei Vescovi delle Diocesi della provincia, proprio per concordare ogni aspetto organizzativo a riguardo.
  • prefettura barletta andria trani
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus, oltre 1000 positivi e 30 decessi in Puglia Coronavirus, oltre 1000 positivi e 30 decessi in Puglia Poco più di 4mila i test registrati
Coronavirus, meno tamponi ma oltre 900 i positivi in Puglia Coronavirus, meno tamponi ma oltre 900 i positivi in Puglia Si registrano anche 21 decessi
Coronavirus, oltre 1500 nuovi casi in Puglia e altri 30 decessi Coronavirus, oltre 1500 nuovi casi in Puglia e altri 30 decessi 182 i nuovi contagi nella Bat
Coronavirus, oltre 1700 nuovi casi e 48 decessi in Puglia Coronavirus, oltre 1700 nuovi casi e 48 decessi in Puglia Quindici i morti nella Bat
Nicola, il giovane chef vittima del Covid Nicola, il giovane chef vittima del Covid Fu allievo dell'istituto alberghiero di Margherita di Savoia
Covid, 52 decessi in un giorno. 1436 i nuovi casi in Puglia Covid, 52 decessi in un giorno. 1436 i nuovi casi in Puglia Nella Bat 200 nuovi contagi e 5 morti
Covid, sale ancora il numero dei positivi: ora sono 129 a Margherita di Savoia. L'appello di Lodispoto Covid, sale ancora il numero dei positivi: ora sono 129 a Margherita di Savoia. L'appello di Lodispoto L'incremento nonostante i 30 negativizzati
Covid, altri 195 casi e 2 decessi nella provincia Bat Covid, altri 195 casi e 2 decessi nella provincia Bat In Puglia si registrano 1511 casi e 30 morti
© 2001-2020 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.