giornata della memoria aushwitz
giornata della memoria aushwitz
Vita di città

La Shoah celebrata a Margherita di Savoia

Il 27 gennaio l’evento “Te’ & memoria. Un tè con Primo Levi” e il 1 febbraio “Stermini dimenticati”

Lunedì prossimo, 27 gennaio 2020, in occasione della Giornata della Memoria, alle ore 18.30, presso la sala da tè del bar Fiamma a Margherita di Savoia, si terrà l'iniziativa "Te' & memoria. Un tè con Primo Levi".

L'evento è promosso dalla sottosezione UNITALSI di Margherita di Savoia, dal Comune di Margherita di Savoia e dalla Salina di Margherita di Savoia. Saranno i giovani margheritani i protagonisti di questo evento. Infatti, si trasformeranno in veri e propri attori e leggeranno dei brani selezionati di Primo Levi nel centenario della sua nascita.

Il prossimo 1 febbraio 2020, sabato, alle ore 18,30 presso l'atrio del palazzo della Città di Margherita di Savoia, si terrà la conferenza "Stermini dimenticati" promossa dalla sottosezione UNITALSI di Margherita di Savoia, dal Comune di Margherita di Savoia e dalla Salina di Margherita di Savoia.

Due gli interventi: "8 settembre 1943 e dintorni nella nostra terra. Dignità, resistenza, dolore e memoria" a cura di LUIGI DICUONZO, responsabile dell'Archivio della Resistenza e della Memoria" di Barletta e "Stermini dimenticati. Porrajmos: gli zingari. Triangoli rosa: gli Omosessuali" a cura di Antonio Diella, margheritano e presidente nazionale dell'UNITALSI.

«In occasione della Giornata della Memoria – spiega Antonio Diella, presidente nazionale dell'UNITALSI – abbiamo voluto realizzare con i giovani della nostra Associazione un evento speciale che li vedrà protagonisti soprattutto per sottolineare come la memoria non possa avere un termine e che anzi debba rinnovarsi grazie agli sforzi di dialogo e di comunione con le nuove generazioni».

«Il moltiplicarsi - aggiunge DIELLA - di atti di violenza e intolleranza ci restituisce la grande corresponsabilità di conservare, tramandare e attualizzare la memoria di quella drammatica ferita affinché "il non dimenticare" si coniughi con l'impedire che accada ancora"».

«Promuovere l'accoglienza e la cultura dell'incontro – conclude Diella - deve essere la nuova missione educativa di tutta la comunità educante chiamata a contrastare rigurgiti di antisemitismo e di razzismo, ma anche valorizzare iniziative di prevenzione e di conoscenza dei fatti storici per fare in modo che questo nuovo decennio appena iniziato possa segnare un definitivo cambio di passo».
  • Giornata della Memoria
Altri contenuti a tema
La Bat celebra la Giornata della Memoria per le vittime dell'Olocausto La Bat celebra la Giornata della Memoria per le vittime dell'Olocausto Al palazzo di Governo il Prefetto consegnerà medaglie alla memoria di due deportati
Giorno della Memoria, nella BAT il ricordo in Prefettura Giorno della Memoria, nella BAT il ricordo in Prefettura Insignito Michele Monterisi di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica
Giorno della Memoria: l'orrore di Auschwitz in tempi moderni Giorno della Memoria: l'orrore di Auschwitz in tempi moderni Il 27 gennaio 1945 l'ingresso delle truppe sovietiche nel campo di concentramento
"I mattoni della memoria", il 27 gennaio con Comune ed Unitalsi "I mattoni della memoria", il 27 gennaio con Comune ed Unitalsi Cerimonia dalle 17 per ricordare le vittime della shoah a Margherita
La storia passa la mano ai bambini della scuola elementare La storia passa la mano ai bambini della scuola elementare Diella: «Partire dai più piccoli per una società consapevole»
Margherita di Savoia ricorda i bambini della shoah Margherita di Savoia ricorda i bambini della shoah Unitalsi e Comune insieme per la cultura della città
Margherita ricorda i bambini della shoah Margherita ricorda i bambini della shoah Unitalsi e Comune insieme per la cultura della città
© 2001-2020 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.