Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Truffe agli anziani, incontro dei Carabinieri a Margherita di Savoia

I consigli dell'Arma per conoscerle e prevenirle

«Aiutateci ad aiutarvi». Questo lo slogan e il monito col quale i Carabinieri della Compagnia di Barletta hanno aperto gli incontri, organizzati anche nei Comuni di Trinitapoli, San Ferdinando e Margherita di Savoia, volti a sensibilizzare gli anziani e i loro familiari sull'odioso fenomeno delle truffe. Un messaggio chiaro, sintetico e conciso per raggiungere una fascia della popolazione particolarmente esposta a rischio, rafforzando e ribadendo l'idea che le Istituzioni sono sempre costantemente al fianco dei cittadini.

«Dall'avvocato al finto tecnico del gas, passando per l'impiegato dell'Enel. Sono davvero moltissimi i trucchi usati dai malviventi per entrare in contatto con gli anziani, tentando di estorcere loro denaro e preziosi. Se è vero che ogni anno le truffe agli anziani rappresentano un'emergenza è altrettanto vero che il loro contrasto rappresenti una priorità assoluta. Anche d'estate il buon senso non deve andare in vacanza. I truffatori non lo fanno mai» hanno spiegato i militari.

I Carabinieri, sulla base delle esperienze maturate sul campo e delle denunce raccolte, hanno stilato un elenco di consigli utili per evitare le truffe agli anziani. Prima di tutto, come si legge sul sito dell'Arma: «Attenzione alle occasioni, iniziative, offerte, all'apparenza assai vantaggiose, se tali vengono presentate con chiarezza e si possono controllarle: non sarà un incontro occasionale a proporle. È facile invece che si tratti di una truffa il cui ideatore, una volta giunto a buon fine, si dissolverà nel nulla. Le truffe possono essere perpetrate di persona, al telefono o anche per posta, non esclusa quella che viaggia su Internet».

«Tra i numerosi consigli anche quello di diffidare dalle apparenze come il sorriso cordiale, la massima disponibilità. Molto spesso gli "amici" truffatori si presentano con un aspetto tranquillizzante, l'ideale per conquistare la vostra simpatia e per introdurvisi abilmente in casa, pronti ad appropriarsi di denaro e gioielli» hanno proseguito.

«Non aprire la porta è un altro importantissimo consiglio. Un suggerimento da tenere sempre a mente davanti a un funzionario del Comune o delle Poste, un incaricato dell'Inps o dell'Inail, un tecnico del gas o della luce, perché nessuno di questi si presenta a casa senza preavviso. Infine, mai dare contanti agli sconosciuti o fidarsi di un tesserino che non sia identificativo». Dallo scorso mese di giugno i Carabinieri della Compagnia di Barletta hanno iniziato nelle parrocchie e nei centri di aggregazione la distribuzione di un vademecum, sul quale sono indicati i consigli agli anziani per evitare le truffe. Un'iniziativa che mira, oggi più che mai, a sensibilizzare la cittadinanza più vulnerabile, affinché ciascuno possa prendere piena contezza del fenomeno e avere i giusti strumenti per difendersi.
  • Margherita di Savoia
  • truffa
  • Arma Carabinieri
  • Carabinieri Bat
Altri contenuti a tema
Controlli antidroga a Margherita di Savoia, unità cinofile davanti alle scuole Controlli antidroga a Margherita di Savoia, unità cinofile davanti alle scuole Il servizio si è svolto grazie al prezioso supporto del Carabiniere “a quattro zampe” Wally
Truffe su WhatsApp, sui social e di persona: i chiarimenti dei Carabinieri Bat Truffe su WhatsApp, sui social e di persona: i chiarimenti dei Carabinieri Bat L'intervista al Comandante Provinciale dell’Arma Galasso per capire come comportarsi di fronte al messaggio "per salvare un parente in difficoltà"
Bonus edilizi, nel mirino anche commercialisti della Bat Bonus edilizi, nel mirino anche commercialisti della Bat L'operazione della Guardia di Finanza partita da Brescia
Operazione "Canusium", recuperati reperti archeologici nella Bat Operazione "Canusium", recuperati reperti archeologici nella Bat I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale in azione a Minervino Murge, Spinazzola e Canosa di Puglia. 16 gli arrestati in tutta Italia
Furti di rame nei parchi eolici, coinvolti residenti nella Bat. Foto Furti di rame nei parchi eolici, coinvolti residenti nella Bat. Foto Indagine avviata dai Carabinieri nel Molise: 9 arrestati, uno ai domiciliari, per un altro è scattato l'obbligo di dimora
Scoperto deposito con pezzi di ricambio di auto rubate Scoperto deposito con pezzi di ricambio di auto rubate L'appello dei Carabinieri: «Evitare di rivolgersi al mercato nero che alimenta il fenomeno dei furti dei veicoli nella Bat»
Quattro arresti e due persone denunciate fra Margherita, Trinitapoli e San Ferdinando Quattro arresti e due persone denunciate fra Margherita, Trinitapoli e San Ferdinando Contestati a vario titolo i reati di evasione, spaccio di sostanze stupefacenti, lesioni personali, ricettazione, rapina, furto e sequestro di persona
Pasqua in sicurezza, controlli straordinari dei Carabinieri Pasqua in sicurezza, controlli straordinari dei Carabinieri Predisposti mirati posti di controllo
© 2001-2024 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.