asl bat sede
asl bat sede
Attualità

CGIL Funzione Pubblica Bat: «La (In)Sicurezza sul lavoro nella Asl Bt»

Drammatica denuncia del Sindacato: «Ambienti del “Lorenzo Bonomo” di Andria non sono sicuri per chi ci lavora»

È una drammatica pubblica denuncia quella giunge dalla CGIL Funzione Pubblica circa l'insicurezza nei luoghi di lavoro, in questo caso nella Asl Bt, in una istituzione che dovrebbe essere tra coloro deputati appunto al controllo del rispetto delle norme n tema di sicurezza sui luoghi di lavoro.

«Quanto orrore ritroviamo nelle così dette morti bianche sui luoghi di lavoro? La salute e la sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro è di fondamentale importanza per un'azienda da più punti di vista, a partire da quello sociale fino ad arrivare a quello economico. I connotati di tale argomento, poi, risultano ancora più essenziali allorquando l'istituzione pubblica che effettua i controlli per la mancata sicurezza delle aziende private, non effettua la manutenzione dei propri ambienti di lavoro, nonostante gli svariati milioni consumati dei fondi FESR, mettendo a repentaglio la sicurezza dei propri lavoratori.

Duole dover parlare di tale argomento per quanto concerne l'Azienda Sanitaria Locale Bt; ma appare doveroso informare i cittadini e le Istituzioni tutte che gli ambienti ad esempio del Presidio Ospedaliero "Lorenzo Bonomo" di Andria non siano sicuri per chi ci lavora. Del tutto riprovevole, quanto accaduto nello scorso mese di Settembre nei locali del succitato Presidio Ospedaliero. Un dipendente della Asl Bt, solo per un caso del tutto fortuito non ha subito gravi danni fisici; il cattivo stato manutentivo della struttura ha comportato il crollo del soffitto dei locali lasciando coinvolto un dipendente della struttura, che per pochi centimetri non ha subito conseguenze molto più gravi di quelle che si sono realizzate.

È assurdo riscontrare come si penalizzano, giustamente, molte aziende private con multe salate per la mancata osservanza del Testo Unico di Sicurezza sul lavoro mentre si lascia indenni chi commina le sanzioni. Costituisce un paradosso che assume connotati "antipatici" allorquando chi controlla vorrebbe di per sé un controllore. Avendo a cuore da sempre le problematiche che riguardano la sicurezza sul lavoro e la sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro la CGIL FP intende con forza invitare la Direzione Aziendale dell'Asl BtT ad essere più attenta alla problematica evidenziata al fine di evitare episodi seri di infortunio sul lavoro (che, lo si ripete, solo per un puro caso non si è tramutato in evento fatale).

Lapalissiano appare evidenziare una manutenzione seria delle strutture ospedaliere, ove si dovrebbe produrre salute, onde evitare danni non solo ai lavoratori ma anche ai cittadini», conclude la nota della CGIL Funzione Pubblica della Bat.
CGIL
  • asl bt
Altri contenuti a tema
118, l'Asl Bt: «L'assetto delle postazioni resterà invariato» 118, l'Asl Bt: «L'assetto delle postazioni resterà invariato» L'esito del tavolo di confronto con i Sindaci dei dieci Comuni della Provincia
Servizio 118 internalizzato, Dimatteo: «Valorizziamo le professionalità» Servizio 118 internalizzato, Dimatteo: «Valorizziamo le professionalità» Le 18 postazioni della Bat affidate in house providing alla società Sanitaservice
Via alle procedure di internalizzazione del servizio 118 nella Bat Via alle procedure di internalizzazione del servizio 118 nella Bat Fials: «Si faccia presto per dare dignità lavorativa agli autisti del territorio»
L'area patrimonio Asl Bt vince un premio nazionale sulle buone pratiche L'area patrimonio Asl Bt vince un premio nazionale sulle buone pratiche Riconoscimento assegnato da diverse associazioni di pazienti
Covid in Puglia, boom di casi nelle ultime ore: oltre 13 mila Covid in Puglia, boom di casi nelle ultime ore: oltre 13 mila Registrati 13 decessi
Asl Bt, prorogati i contratti a tempo determinato in scadenza al 30 giugno Asl Bt, prorogati i contratti a tempo determinato in scadenza al 30 giugno La soddisfazione della Fials: «È un grande risultato»
Fials chiede all'Asl Bt la proroga di tutti i contratti in scadenza il 30 giugno Fials chiede all'Asl Bt la proroga di tutti i contratti in scadenza il 30 giugno Somma e Di Liddo: «Si proceda alla stabilizzazione di tutto il personale a tempo determinato»
Asl Bt, 71 infermieri assunti a tempo indeterminato Asl Bt, 71 infermieri assunti a tempo indeterminato Il direttore generale Dimatteo: «Tanti giovani tornano a lavorare nella loro provincia»
© 2001-2022 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.