Ristorazione
Ristorazione
Attualità

Si torna al bar e al ristorante, riaprono cinema e teatri. Cosa cambia in Puglia da lunedì

Più libertà anche negli spostamenti ma resta il coprifuoco

Da lunedì la Puglia, dopo 5 settimane in zona rossa e due in zona arancione, torna a colorarsi di giallo. Ma cosa cambia per le attività e per i cittadini? Un breve vademecum per orientarsi tra i divieti che restano e le riaperture.

BAR E RISTORANTI

In zona gialla, possibile effettuare la consumazione al tavolo in bar e ristoranti dalle 5 alle 22, ma solo all'aperto. Fino al 31 maggio 2021 compreso non è invece consentito il consumo di cibi e bevande all'interno dei locali. Consentito asporto sempre dalle 5 alle 22 e consegna a domicilio senza restrizioni.

NEGOZI

Non sono previste limitazioni alle categorie di beni vendibili. Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, lavanderie e tintorie, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie.

CINEMA, TEATRI E INTRATTENIMENTO

Possibile tornare al cinema e a teatro, riaprono le sale da concerto e i live-club, nei quali non è comunque consentita l'attività di ballo, e in altri locali o spazi, anche all'aperto. Gli spettacoli in presenza di pubblico devono svolgersi esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale. Inoltre, la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata, e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 1.000 per gli spettacoli all'aperto e a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

Restano chiuse sale da ballo, discoteche e locali assimilati.

SPOSTAMENTI

Sono consentiti i seguenti spostamenti:
  • senza limiti di orario, verso tutto il territorio nazionale, se lo spostamento avviene per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;
  • dalle ore 5.00 alle 22.00, verso località della zona bianca o gialla, senza doverne giustificare il motivo;
  • dalle 5.00 alle 22.00, verso tutto il territorio nazionale, se la persona che si sposta è in possesso di una "certificazione verde COVID-19" valida.

È sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

ATTIVITÀ SPORTIVA

Restano chiuse al momento piscine e palestre, mentre è consentito svolgere attività motoria all'aperto nel rispetto delle norme di distanziamento e senza alcun assembramento. Le piscine all'aperto possono riaprire a partire dal 15 maggio.

L'attività sportiva di base individuale, di squadra e di contatto può essere svolta nei parchi pubblici e privati, nelle aree attrezzate all'aperto, negli spazi all'aperto di centri e circoli sportivi, pubblici e privati del proprio Comune o, nel rispetto delle disposizioni relative agli spostamenti, di un altro Comune.

È consentito svolgere attività sportiva, anche amatoriale, di squadra e di contatto, per cui sì al calcetto.

COPRIFUOCO

Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino successivo.
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, 42 nuovi casi in Puglia: uno nella Bat Covid, 42 nuovi casi in Puglia: uno nella Bat Non si sono registrati decessi
Covid, scendono sotto i 6mila i positivi in Puglia Covid, scendono sotto i 6mila i positivi in Puglia Registrati 3 decessi
Covid, 92 nuovi casi. 7mila i positivi in Puglia Covid, 92 nuovi casi. 7mila i positivi in Puglia Registrato un decesso
Niente più mascherine all'aperto, dal 28 giugno non sarà più obbligatorio Niente più mascherine all'aperto, dal 28 giugno non sarà più obbligatorio L'annuncio del ministro Speranza
Covid, 19 nuovi casi in Puglia. Nessuno nella Bat Covid, 19 nuovi casi in Puglia. Nessuno nella Bat Registrati 4 decessi
Covid, in Puglia 45 nuovi casi. 5 nella bat Covid, in Puglia 45 nuovi casi. 5 nella bat Registrato un solo decesso nel barese
Covid, via libera alla Certificazione Verde. Dal 1° luglio varrà come Green Pass europeo Covid, via libera alla Certificazione Verde. Dal 1° luglio varrà come Green Pass europeo Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato il Decreto che definisce le modalità di rilascio del documento
Covid, la BAT piange tre vittime. Contagi in discesa Covid, la BAT piange tre vittime. Contagi in discesa Meno di un tampone su 100 è positivo
© 2001-2021 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.