Guardia costiera
Guardia costiera
Cronaca

Scatta l'allarme antincendio in mare: esercitazione della Guardia costiera

Ieri la simulazione del rogo di una imbarcazione

È scattato nella mattinata di ieri l'allarme per l'esercitazione antincendio coordinata dal comandante dell'Ufficio Locale Marittimo, Luogotenente Stefano Sarpi.

La simulazione ha riguardato l'incendio di un'imbarcazione da diporto ormeggiata presso un pontile galleggiante nel porto di Margherita di Savoia in concessione alla Lega Navale Italiana.
La novità della simulazione è stata la scelta dello scenario dell'esercitazione, ossia i pontili in concessione alla Lega Navale Italiana.

Si è voluto testare, infatti, l'organizzazione antincendio di una zona in cui sono presenti numerose imbarcazioni da diporto, come è, appunto, quella dei pontili in argomento.

Scattato l'allarme (alle ore 08.05 in punto) sul luogo, dopo appena 10 minuti, è arrivato il personale militare dipendente dell'Ufficio Locale Marittimo di Margherita di Savoia che congiuntamente al personale della Lega Navale Italiana, hanno allontanato una serie di imbarcazioni dal luogo dell'incendio.

In considerazione del luogo dell'incendio, frequentato da numerosi diportisti e turisti, la Sala Operativa dell'Ufficio Locale Marittimo di Margherita di Savoia ha allertato i Vigili del Fuoco, immediatamente intervenuti, un ambulanza del 118 (AVM di Margherita di Savoia) intervenuta sul posto, nonché il personale della Polizia Locale e della Stazione Carabinieri di Margherita di Savoia per assicurare l'ordine pubblico e la direzione del traffico. Così, con un attacco congiunto dei diversi mezzi intervenuti da mare e da terra il fuoco è stato domato.

Dopo un'ora l'esercitazione è terminata con esito positivo attesi i tempi ristretti di intervento e l'efficienza organizzativa dimostrata dagli Enti coinvolti e coordinati dalla Guardia Costiera di Margherita di Savoia ed ha consentito di verificare la prontezza operativa di tutti i soggetti interessati da eventi del genere, in un ambiente particolarmente rischioso, per la tipologia di attività che vi si svolgono, quale appunto l'ambito portuale.
Importante, infatti, si è rivelata la collaborazione tra le forze dell'ordine presenti anche perché queste prove servono a sperimentare i sincronismi ed a rivelare le criticità per poterle migliorare e
per essere più pronti e operativi in una veritiera situazione di emergenza.
.
  • Guardia Costiera
Altri contenuti a tema
Sette quintali di pesce sequestrato dalla Guardia Costiera Sette quintali di pesce sequestrato dalla Guardia Costiera A Margherita di Savoia elevate sanzioni per 6.000 euro
Rete da pesca a strascico sequestrata dalla Guardia costiera Rete da pesca a strascico sequestrata dalla Guardia costiera Era usata da un peschereccio nonostante i divieti
Operazione Mare Sicuro, il bilancio della Guardia Costiera Operazione Mare Sicuro, il bilancio della Guardia Costiera Quattrocento uomini impegnati per tutta l'estate
Pesce avariato, sequestri in tutta la Puglia. Controlli a Margherita di Savoia Pesce avariato, sequestri in tutta la Puglia. Controlli a Margherita di Savoia Sono quasi 2 tonnellate i prodotti ittici sequestrati negli esercizi commerciali di tutta la Regione
La motovedetta CP 520 della Guardia Costiera lascia le acque di Margherita di Savoia La motovedetta CP 520 della Guardia Costiera lascia le acque di Margherita di Savoia Nei prossimi anni sarà attive in Libia per fronteggiare il fenomeno dei flussi migratori
Verso la stagione balneare, le prescrizioni della Guardia costiera Verso la stagione balneare, le prescrizioni della Guardia costiera Margherita come il Gargano e il Salento
La Guardia Costiera passa al setaccio ristoranti e pescherie della BAT La Guardia Costiera passa al setaccio ristoranti e pescherie della BAT Operazione a tutela del consumatore
© 2001-2021 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.