Vincenzo. <span>Foto Giuseppe Capacchione</span>
Vincenzo. Foto Giuseppe Capacchione
Cronaca

È giallo sulla morte di Vincenzo

Il ragazzo trovato esamine nel condominio di casa, sceso a buttare l'immondizia

Un giallo. La famiglia chiede che venga fatta luce sulla morte di Vincenzo Lovecchio, un ragazzo di 24 anni trovato in fin di vita nel cortile della propria abitazione la sera del 3 febbraio scorso alla periferia di Margherita di Savoia. Era sceso a buttare l'immondizia, ha ricordato la sorella Mariarosa, è stato visto anche da un condomino. Poi non si sa cosa sia successo. Il corpo esanime era riverso poco più lontano dai bidoni della spazzatura. Un vicino ha dato l'allarme ai genitori. La mamma Yu, scesa per prestare soccorso, ha riferito di aver visto suo figlio disteso sull'asfalto. Gli occhiali, le ciabatte e il cappello erano distanti, secolo lei troppo, dal corpo. La famiglia, assistita dall'avvocato Matteo Perchinunno, ha escluso che si sia trattato di un suicidio. La finestra della sua stanza in corrispondenza al cortile era chiusa, così come la porta del terrazzo. Il balcone è distante. Credono in un investimento accidentale. Nulla di intenzionale perché, dice papà Giuseppe, il condominio è abitato da persone per bene. Sul corpo non c'erano tracce di sangue o segni evidenti di violenza. Da un primo esame del medico legale la morte sarebbe riconducibile a un arresto cardiaco. Si attende l'esito dell'autopsia.
Quella sera Vincenzo, soccorso dal personale del 118 di Margherita, è stato trasportato in ospedale. I medici hanno riscontrato una frattura alla gamba. I carabinieri hanno interrogato gli abitanti del condominio. La Procura di Foggia ha aperto un'inchiesta. I militari hanno esaminato il cellulare personale di Vincenzo ma non sono stati trovati elementi che possano ricondurre a fenomeni di bullismo. Il padre del giovane ha riferito che le uniche chat presenti erano gruppi di persone che condividono la passione per i videogames. Il 24enne era affetto dalla sindrome di Asperger. Frequentava un istituto tecnico a Molfetta. Stava studiando per sostenere un esame di informatica. Il dolore della madre in un messaggio scritto su un lenzuolo affisso al cancello di casa e pubblicato con una foto sui social: "Vigliacco. Hai investito mio figlio senza chiamare soccorso lasciandolo morire a terra. Sei diventato un assassino. Giustizia per Vincenzo". Il papà ha chiesto ai cittadini di parlare. Se c'è qualcuno che ha visto qualcosa, si faccia avanti.
VincenzoVincenzoVincenzoVincenzoVincenzoVincenzoVincenzoVincenzoVincenzoVincenzoVincenzoVincenzo
  • cronaca margherita
Altri contenuti a tema
Ruba un'auto poi la abbandona e fugge sulla spiaggia, in manette un trentenne Ruba un'auto poi la abbandona e fugge sulla spiaggia, in manette un trentenne Originario di Cerignola, inseguito e arrestato dai carabinieri
In fiamme due auto di uno stesso proprietario: non si esclude il dolo In fiamme due auto di uno stesso proprietario: non si esclude il dolo Erano parcheggiate all'interno del cortile di casa
Alloggiavano in un Bed and Breakfast, arrestata coppia di bolognesi per tentato furto Alloggiavano in un Bed and Breakfast, arrestata coppia di bolognesi per tentato furto Avevano cercato di compiere un colpo ai danni di un distributore di benzina
Margherita di Savoia piange per Katia Margherita di Savoia piange per Katia Padre Michele: «Ha già passato l'esame di Dio»
Ripristinato il monumento a San Pio a Margherita di Savoia Ripristinato il monumento a San Pio a Margherita di Savoia Intervento finanziato da giovane imprenditore salinaro
Era ai domiciliari ma continuava a spacciare droga da casa Era ai domiciliari ma continuava a spacciare droga da casa Arrestato un 36enne già noto alle forze dell'ordine
In fiamme l'auto personale di un agente della Polizia Locale In fiamme l'auto personale di un agente della Polizia Locale Non è escluso il dolo, era parcheggiata vicino la sua abitazione
Auto in fiamme sulla SP 141 Auto in fiamme sulla SP 141 Aveva trascinato un materasso abbandonato a bordo strada
© 2001-2021 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.