Mare
Mare
Attualità

Concessioni balneari, il Comune di Margherita chiede rideterminazione delle tariffe

Lodispoto: «La città subisce questa situazione pur offrendo servizi di qualità a prezzi sono tra i più bassi d’Italia»

All'esito di un incontro avvenuto con i rappresentanti degli stabilimenti balneari di Margherita di Savoia, l'amministrazione comunale ha rivolto un appello al Presidente dell'ANCI Antonio Decaro e ai Ministeri delle Infrastrutture e Trasporti e dell'Economia e Finanze per richiedere una ridefinizione dei criteri di determinazione dei canoni demaniali relativi alle concessioni marittime del Demanio.

Il Sindaco avvocato Bernardo Lodispoto entra nei dettagli della richiesta: «Abbiamo voluto rappresentare l'incongruenza e l'illogicità degli attuali criteri di determinazione dei canoni demaniali schierandoci con fermezza al fianco dei nostri operatori turistici e balneari, che rappresentano il motore dell'economia del nostro territorio. Riteniamo che, meglio di tante parole, siano i numeri a spiegare correttamente la situazione: gli stabilimenti balneari di Margherita di Savoia hanno versato per quest'anno la somma di 1.140.543 euro che rappresenta, da sola, il 10% del gettito complessivo della Puglia che è poco più di 12 milioni e mezzo. Giusto per avere un'idea, gli stabilimenti di Riccione versano 822mila euro, quelli di Cattolica 277mila, quelli di Santa Margherita Ligure 214mila. Tutto questo è conseguenza di una normativa miope per due motivi: anzitutto penalizza quelle località, come Margherita di Savoia, che per la morfologia del territorio hanno molti spazi a disposizione; inoltre le tariffe vanno a colpire soprattutto le aree coperte e, di conseguenza, servizi come la ristorazione, bagni, cabine, spogliatoi, aree relax, parcheggi e zone dedicate allo sport».

«Il paradosso – aggiunge Lodispoto – è che Margherita di Savoia subisce questa situazione pur offrendo servizi di qualità a prezzi che, dati alla mano, sono tra i più bassi d'Italia: il costo di un ombrellone e due lettini al giorno varia tra i 10 e i 25 euro, quello di un abbonamento stagionale fra i 600 e i 1200 euro».

Ma c'è un altro aspetto che Lodispoto pone all'attenzione del Governo: «I canoni versati dai gestori degli stabilimenti balneari vengono incamerati direttamente dallo Stato con una quota irrisoria che viene devoluta al Comune, al quale sono peraltro rimesse le funzioni amministrative e gli eventuali contenziosi. Chiediamo pertanto non solo una definizione più equa e sostenibile dei criteri di determinazione dei canoni di concessione demaniale ma anche una modifica della normativa vigente affinché siano destinate maggiori risorse agli enti locali: è ingiusto che i proventi delle concessioni non restino al territorio, è necessario anzi che essi vengano assegnati in modo più consistente ai Comuni per destinarli all'esercizio delle onerose funzioni in materia di demanio marittimo».
  • mare
Altri contenuti a tema
A Margherita di Savoia la vigilia di Natale si trascorre al mare A Margherita di Savoia la vigilia di Natale si trascorre al mare Il 24 dicembre una festa in spiaggia tra musica e degustazioni
In due si tuffano per salvare due ragazzi spinti dalla forte corrente in mare In due si tuffano per salvare due ragazzi spinti dalla forte corrente in mare Ieri a Margherita di Savoia anche un altro intervento per prestare soccorso ad un anziano
La multa a due bagnini distratti fa il giro del web, ma a Margherita di Savoia anche tanti eroici salvataggi La multa a due bagnini distratti fa il giro del web, ma a Margherita di Savoia anche tanti eroici salvataggi Lo sfogo di Antonio Capacchione, Presidente del Sib (Sindacato Italiano Balneari): “E’ in atto un attacco mediatico”
Una mappa per nuotare sicuri sul sito di Arpa Puglia Una mappa per nuotare sicuri sul sito di Arpa Puglia Il monitoraggio costante dei dati sulla qualità dell'acqua e sulla presenza di alga tossica
Salvataggio in mare, la spiaggia libera ospita le esercitazioni con i cani-bagnini Salvataggio in mare, la spiaggia libera ospita le esercitazioni con i cani-bagnini Domenica mattina si è svolta l'attività dimostrativa a cura della Scuola Italiana Cani Salvataggio (SICS) e della Lifeguard
Bagnanti in difficoltà, importante salvataggio a Margherita di Savoia Bagnanti in difficoltà, importante salvataggio a Margherita di Savoia Intervento tempestivo degli operatori a causa del mare mosso
Ragazza salvata dai flutti al Lido Sant’Antonio Ragazza salvata dai flutti al Lido Sant’Antonio Il gestore dello stabilimento si è accorto che la bagnante era in difficoltà ed è subito accorso in suo aiuto
"Mare senza barriere", il sindaco Lodispoto: «Il mare è un bene per tutti» "Mare senza barriere", il sindaco Lodispoto: «Il mare è un bene per tutti» La spiaggia d'estate diventa ancora più inclusiva
© 2001-2024 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.