Violenza sulle donne (repertorio)
Violenza sulle donne (repertorio)
Cronaca

Atti persecutori nei confronti della moglie, manette a un 46enne

La vittima ha utilizzato il linguaggio in codice "Signal for help" per attirare l'attenzione di un'altra donna che ha avvertito le forze dell'ordine

I Carabinieri della Stazione di Margherita di Savoia hanno arrestato in flagranza di reato un 46enne del luogo con l'accusa di atti persecutori nei confronti della moglie, dalla quale è in fase di separazione. I militari dell'Arma sono intervenuti a seguito di quanto riscontrato giovedì sera nel centro della cittadina salinara.

Una signora, che si trovava a passeggiare vicino alla coppia, ha notato come la vittima, attraverso dei segnali con le mani, intendesse comunicare qualcosa. La donna ha deciso allora di seguirla, cercando di decifrare quei segni e comprendendo, di lì a poco, il loro significato: il segnale di aiuto lanciato da chi sta subendo una violenza domestica.

Compresa la situazione, la signora ha avvertito i Carabinieri, giunti subito sul posto. Una volta individuata l'abitazione della coppia, che nel frattempo era rincasata, e udite alcune urla provenire dall'appartamento in questione, i militari hanno iniziato a bussare con insistenza al portone d'ingresso, che risultava chiuso a chiave. In quegli istanti, mentre la donna implorava ai Carabinieri di non andare via e di sfondare la porta per salvarla, l'uomo, resosi conto di essere braccato e che i militari avrebbero presto sfondato la porta, ha consentito loro di accedere. I militari lo hanno prontamente bloccato evitando che le conseguenze dei suoi comportamenti potessero divenire irreparabili. Eloquente la scena nella quale si sono imbattuti: un'abitazione a soqquadro, una donna seduta a terra ed in lacrime con lividi ed escoriazioni al volto e in altre zone del corpo e l'uomo che, incurante della loro presenza, provava a colpire nuovamente la vittima. La donna in passato aveva denunciato il marito sempre per stalking già nel 2019 e nel 2020 ma, non riuscendo a staccarsi definitivamente dall'uomo, aveva continuato a convivere con lui. Dalla fine di febbraio 2022 era stato poi revocato il divieto di avvicinamento imposto al 46enne e i due avevano deciso di riprovare a frequentarsi. Anche nel periodo successivo alla revoca del provvedimento cautelare e fino al suo arresto in flagranza, il 46enne aveva continuato a perseguitarla ed intimidirla con i suoi atteggiamenti aggressivi. L'uomo, un pregiudicato di Margherita di Savoia già noto alle forze dell'ordine, utilizzava spesso il pretesto della gelosia per sfogare sulla donna i propri stati di alterazione dovuti all'abuso di alcool e di sostanze stupefacenti.

La donna è stata condotta al pronto soccorso dell'ospedale "Dimiccoli" di Barletta dove le sono state prestate le cure del caso, mentre l'uomo è stato tratto in arresto per atti persecutori e portato nel carcere di Trani su disposizione dell'Autorità Giudiziaria informata dai Carabinieri di Margherita di Savoia.

L'accaduto ricorda, tra l'altro, l'importanza del "Signal for help", un segnale internazionale che vale come urgente richiesta d'aiuto; un segnale che tutti dobbiamo saper riconoscere e replicare se drammaticamente ce ne fosse bisogno, in una conversazione su zoom o aprendo la porta di casa magari per ricevere un pacco.

  • carabinieri
Altri contenuti a tema
La Bat celebra per la prima volta l'Arma dei Carabinieri La Bat celebra per la prima volta l'Arma dei Carabinieri Evento a Trani nella ricorrenza della fondazione della Benemerita
Controlli straordinari del territorio da parte dei Carabinieri per contrastare il fenomeno dei furti d'auto Controlli straordinari del territorio da parte dei Carabinieri per contrastare il fenomeno dei furti d'auto Posti di blocco nei luoghi di ritrovo dei più giovani
Controlli dei Carabinieri nei luoghi di ritrovo dei giovani Controlli dei Carabinieri nei luoghi di ritrovo dei giovani Controllate 40 persone e 22 autovetture, verifiche nei confronti dei soggetti ai domiciliari e dei sorvegliati speciali
Controlli dei Carabinieri, una denuncia per porto di oggetti atti ad offendere Controlli dei Carabinieri, una denuncia per porto di oggetti atti ad offendere Segnalato anche un soggetto per uso di stupefacenti
Capodanno in sicurezza, 100 pattuglie dei carabinieri in azione in tutta la BAT Capodanno in sicurezza, 100 pattuglie dei carabinieri in azione in tutta la BAT Il bilancio delle attività dei militari in provincia
Diminuiscono i reati nella Bat ma non i furti d'auto: il report di fine anno dei Carabinieri Diminuiscono i reati nella Bat ma non i furti d'auto: il report di fine anno dei Carabinieri I dati illustrati presso la sede del Comando provinciale di Trani
Scoperto con la droga, in manette 23enne Scoperto con la droga, in manette 23enne Il giovane è finito ai domiciliari
Botte a uno studente per rubargli il portafoglio, preso 25enne Botte a uno studente per rubargli il portafoglio, preso 25enne L'aggressione sul lungomare
© 2001-2022 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.