Sedia Job
Sedia Job
Turismo

Turismo accessibile, la Regione approva mozione "Bandiera lilla"

L'impegno a sensibilizzare i Comuni affinché vengano realizzate aree turistiche attrezzate per disabili

La Giunta regionale pugliese assumerà tutte le iniziative necessarie per sensibilizzare i Comuni affinché vengano realizzate aree turistiche attrezzate per disabili. Accadrà per effetto di una mozione in tema di turismo accessibile presentata dai consiglieri Alessandro Leoci, Gianfranco Lopane e Giuseppe Tupputi (CON Emiliano) e Ruggiero Mennea (PD), approvata oggi in Consiglio regionale.

In tal modo la Regione Puglia promuoverà attraverso i Comuni lo sviluppo di un turismo accessibile a tutti, ispirandosi ai principi e all'esperienza del progetto pilota Bandiera Lilla, nato in Liguria nel 2012. Questo impegno rappresenta uno strumento utile a coniugare la promozione sociale e la promozione turistica, la funzione sociale e la funzione legata al marketing turistico e alle potenzialità connesse allo sviluppo di un turismo accessibile. L'obiettivo della mozione è dunque quello di sensibilizzare le amministrazioni comunali della Puglia ad attivare percorsi e aree turistiche accessibili ai disabili, agevolando la realizzazione di quei semplici interventi strutturali necessari al raggiungimento di questa finalità.

Il tema del turismo accessibile in Puglia è stato accolto con grande interesse dall'assise consiliare odierna, che ha espresso voto favorevole all'unanimità.

"La mozione - spiega il consigliere Leoci - segna l'inizio di un importante impegno verso la sensibilizzazione in Puglia sul tema del turismo accessibile rivolto a persone con disabilità siano esse motorie, auditive, visive o patologie alimentari. E' una svolta su un tema delicato e spesso accantonato, che solo ora potrà ricevere le giuste attenzioni. Ringrazio per l'attenzione al tema gli assessori al Welfare, Rosa Barone, e al Turismo, Massimo Bray".

Il modello ispiratore è quello attuato da Bandiera Lilla, riconoscimento ottenuto nel 2019 dalla città di Carovigno e nel 2018 dalla città di Maruggio. "Al momento anche le città di Otranto e Lecce hanno avviato l'iter per l'ottenimento del riconoscimento - aggiunge Leoci - e la Regione Abruzzo il 20 aprile scorso ha deliberato per assumere tutte le iniziative volte a sensibilizzare e promuovere percorsi per un turismo accessibile".

"Dopo alcuni tentativi, finalmente abbiamo raggiunto questo risultato - commenta il consigliere Mennea - e questa diventa una priorità per rende la Puglia accessibile a tutti in maniera concreta e dare la possibilità anche ai turisti di essere ospitati in modo congeniale, efficace ed efficiente".

"L'adesione al progetto Bandiera Lilla - continua il capogruppo Lopane - contribuisce a favorire l'inclusione sociale di pubblico non ancora adeguatamente considerato e lo sviluppo economico del territorio. È indispensabile garantire l'accesso all'esperienza turistica a tutti i cittadini, indipendentemente dalle condizioni personali, sociali, economiche e di qualsiasi altra natura che possano limitare la fruizione di questo bene. Proprio a tal scopo in Italia è stata istituita la Commissione per la promozione e il sostegno del Turismo Accessibile".

"Mi auguro che siano numerosi i Comuni che aderiranno al progetto della Bandiera Lilla - commenta il consigliere Tupputi -, quale segno di grande sensibilità in tema di politiche sociali. Attraverso queste azioni nello specifico e senza oneri per il bilancio regionale, la Regione Puglia potrà inoltre avere visibilità nazionale su media del settore e tra le associazioni nazionali dei disabili, fornendo informazioni utili sull'accessibilità delle destinazioni turistiche, sulla fruizione dei beni culturali o sull'accessibilità delle strutture ricettive, spiagge o aree verdi. Un vero e proprio catalogo regionale di accessibilità".
  • turismo
Altri contenuti a tema
12 Non abbiam bisogno di Briatore. Ma che turismo vogliamo? Non abbiam bisogno di Briatore. Ma che turismo vogliamo? Sempre più numerosi i "vips" che scelgono la nostra regione. Ma il turismo è un'altra cosa
Lavoro e turismo, il camper della Filcams Cgil a Margherita di Savoia Lavoro e turismo, il camper della Filcams Cgil a Margherita di Savoia Sosta in piazza Terme sabato mattina
Turismo in overbooking in Puglia. Ma senza guida Turismo in overbooking in Puglia. Ma senza guida Una regione dalla bellezza sorprendente che deve rispondere meglio alle aspettative di chi arriva
Martedì a Margherita il ministro del turismo Garavaglia Martedì a Margherita il ministro del turismo Garavaglia Parteciperà ad un convegno sul termalismo
Da Gucci in poi: Castel del Monte vale più di un centesimo Da Gucci in poi: Castel del Monte vale più di un centesimo La sfilata, la gloria, il “disordine controllato”, fare sistema fra pubblico e privato
Turismo, la Bat all'ultimo posto delle province pugliesi Turismo, la Bat all'ultimo posto delle province pugliesi Anche il DUC dei comuni di Trinitapoli, San Ferdinando e Margherita di Savoia sotto la lente d'ingrandimento di Confesercenti Provinciale B.A.T.
La Puglia fra le mete preferite per le vacanze La Puglia fra le mete preferite per le vacanze Traffico turistico ai livelli del 2019
Turismo, Margherita di Savoia sospende la tassa di soggiorno Turismo, Margherita di Savoia sospende la tassa di soggiorno La decisione della Giunta comunale
© 2001-2022 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.