Consiglio provinciale
Consiglio provinciale
Politica

Il consiglio provinciale della Bat diventa itinerante

Lodispoto: «Segno di vicinanza ai cittadini della Provincia»

Il consiglio provinciale diventa itinerante, non più e non solo nella sede di piazza San Pio X ad Andria, sede della provincia di Barletta-Andria-Trani, ma ogni volta in un Comune diverso. Si parte dalla sede dell'ex Tribunale a Barletta oggi sede del consiglio comunale.

"Così ci avviciniamo ai cittadini della Provincia - ha affermato il Presidente Bernardo Lodispoto che, nell'occasione, ha anche giurato, dando ufficialmente il via al suo mandato, il primo di un esponente del centro sinistra -. Pur di fronte ad una situazione economica complessa, stiamo dando avvio ad importanti lavori per la sicurezza delle scuole e delle strade di nostra competenza, riorganizzando il personale e guidando progetti strategici per lo sviluppo del territorio".

Due importanti ordini del giorno sono stati quindi approvati dall'assemblea provinciale: il primo su lavori di manutenzione da effettuare per la strada provinciale 230 all'ingresso dell'abitato di Spinazzola, per un costo di poco più di 200mila euro nonchè, quello volto a trasformare il vecchio Centro Ricerche Bonomo, ormai chiuso da tempo, in un centro di animazione turistico culturale. Per tale intervento è stato stimato un costo pari a circa 3 mln e 300 mila euro.

"È giusto che i cittadini sappiano tutto questo e si sentano partecipi delle attività di un ente che, nonostante il ridimensionamento subito, continua a svolgere un ruolo fondamentale nella gestione di servizi essenziali per le nostre comunità", ha sottolineato Lodisposto, alla presenza dei consiglieri dei comuni della sesta Provincia pugliese, Andria esclusa in quanto con lo scioglimento della massima assise comunale sono anche decaduti i rappresentanti cittadini in seno all'assise provinciale.
  • Consiglio Provinciale
Altri contenuti a tema
Insediato il nuovo consiglio provinciale, la prima volta di Savino Tesoro Insediato il nuovo consiglio provinciale, la prima volta di Savino Tesoro Il consiglio resta in sella due anni, al contrario del Presidente il cui mandato è quadriennale
© 2001-2019 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.