Salinis Femminile 1
Salinis Femminile 1
Altri sport

Pari a Locri per la Salinis Femminile

3-3 in rimonta per conservare il secondo posto

Più forte delle avversità (e delle contestate decisioni arbitrali) la Salinis esce indenne dalla dura trasferta di Locri e, grazie ad un prezioso pareggio per 3-3 in rimonta, conserva la seconda piazza nel girone C del massimo campionato femminile sia pure in coabitazione con l'Ita Salandra. Partono bene le ragazze di D'Ambrosio che si rendono pericolose in avvio con Mansueto e Fernandez e non corrono pericoli per tutto il primo tempo, fatta eccezione per una conclusione da buona posizione di Beita che colpisce il palo. A metà frazione la Salinis perde per infortunio Nicoletta Mansueto, toccata duramente da un'avversaria, ma nonostante la forzata rinuncia alla talentuosa diciassettenne (che si aggiunge al forfait della spagnola Martinez Casenave, fermata da un risentimento muscolare nell'immediata vigilia del match) le rosanero non si perdono d'animo e si portano in vantaggio in chiusura di tempo con un grande spunto personale di Thalita Ziero, che si conferma in un eccellente momento di forma realizzando con una precisa conclusione di esterno destro il gol del vantaggio ospite. In avvio di ripresa è sempre la Salinis a rendersi pericolosa con Mazzuoccolo e Fernandez che chiamano Ceravolo a due difficili interventi, ma a metà tempo il match vive un primo colpo di scena: Muñoz esce a valanga su Beita che termina a terra e gli arbitri puniscono l'estremo difensore iberico col cartellino rosso e decretano un tiro libero a favore delle calabresi. Tra i pali va Dicuonzo che si rende subito protagonista deviando il tentativo di trasformazione della stessa Beita. L'inferiorità numerica scivola via senza altri problemi per la Salinis ma il portiere rosanero non può nulla al 13' quando Beita trova il gol del pareggio al termine di una insistita azione delle padrone di casa. Passano appena 15" e Sabatino ruba palla in pressione a Bonasia e realizza il gol del sorpasso, poi al 15' Marino approfitta di un'altra disattenzione difensiva per realizzare la rete del 3-1. La Salinis sembra ormai groggy ma D'Ambrosio sferza le sue ragazze ed ottiene una grande reazione: la riscossa è affidata a capitan Borraccino, che con due abili inserimenti da distanza ravvicinata realizza nel giro di due minuti una doppietta che riporta la situazione in parità. Ma le emozioni non sono ancora finite: nelle battute conclusive del match lo Sporting Locri si porta per altre due volte al tiro libero con Beita, che prima colpisce il palo poi, a una manciata di secondi dallo scadere, esalta ancora i riflessi di una straordinaria Dicuonzo che salva il pareggio con una parata prodigiosa. Una prodezza che rende giustizia ad una Salinis coraggiosa e fortemente determinata a difendere il secondo posto in classifica.
SPORTING LOCRI-SALINIS 3-3
SPORTING LOCRI: Ceravolo, Borello, Beita, Sabatino, Capalbo, Marino, Sgrò, Ierardi, Liuzzo, Modestia. All. Ferrara.
SALINIS: Muñoz, Ziero, Bonasia, Fernandez, Mansueto, Borraccino, Mazzuoccolo, C. Pezzolla, M.G. Pezzolla, Caputo, Ciccolella, Dicuonzo. All. D'Ambrosio.
ARBITRI: De Falco (Catanzaro) e Belsito (Lamezia Terme).
RETI: p.t.: Ziero 18'47"; s.t.: Beita 12'06", Sabatino 12'21", Marino 15'25", Borraccino 16'02" e 18'35".
NOTE: al 9' s.t. espulsa Muñoz.
    © 2001-2019 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.