Telecamere
Telecamere
Vita di città

Videosorveglianza, arrivano i primi fondi

Progetto presentato dal Comune

Facendo seguito a quanto già anticipato sin dallo scorso mese di marzo, il Comune di Margherita di Savoia informa di avere ottenuto dal Ministero dell'interno, tramite la Prefettura di Barletta-Andria-Trani, il trasferimento dell'importo di 119.462 euro a titolo di acconto sulla somma complessiva di 238.925 euro per il finanziamento del progetto per l'installazione dei sistemi di videosorveglianza per la sicurezza urbana.

Ne dà notizia il Sindaco di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto, che ripercorre le tappe della vicenda: «Come si ricorderà, inizialmente il progetto si assestò al 609° posto della graduatoria nazionale poiché non presentava una quota di cofinanziamento: in prima istanza il Ministero dell'interno ammise a finanziamento 428 progetti, tutti in regime di cofinanziamento; successivamente, a seguito dell'ampliamento dei fondi stanziati per la sicurezza, il nostro Comune è rientrato in graduatoria venendo ammesso a finanziamento per l'intero importo di 238mila euro. Ora, ricevendo l'acconto del 50% della somma complessivamente finanziata, il Patto per la Sicurezza sottoscritto da questa amministrazione il 27 giugno dello scorso anno può entrare nella fase esecutiva: l'obiettivo è garantire un maggior livello di sicurezza per residenti e turisti, tutelare il patrimonio pubblico scoraggiando atti di vandalismo e criminalità, individuare eventuali episodi anomali onde ridurre i tempi di intervento delle forze dell'ordine.

Il progetto prevede l'installazione di 30 telecamere con sistema stand alone per tenere sotto controllo il territorio cittadino: tutte le vie d'accesso al paese saranno monitorate per controllare i veicoli in entrata e in uscita e tra i punti maggiormente sottoposti a videosorveglianza ci saranno le scuole, il Palazzo di Città, le vie del centro urbano, i quartieri di Città Giardino e Isola Verde ed altri siti ritenuti sensibili, oltre al lungomare che è stato già integralmente dotato di sistemi di videosorveglianza con fondi della nostra amministrazione. L'installazione di queste videocamere va ad implementare i sistemi di sorveglianza già esistenti ed avrà un sicuro effetto deterrente nei confronti di chi pensa di rendersi responsabile di atti vandalici o gesti criminosi. In base al cronoprogramma concordato con Prefettura e Ministero dell'interno contiamo, per l'estate 2020, di aver completato l'installazione in modo da rendere la nostra cittadina sempre più sicura ad accogliente».
    © 2001-2019 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.