ATI SALE protesta lavoratori
ATI SALE protesta lavoratori
Vita di città

Sospensione impianto saline, lavoratori preoccupati

Questa mattina presidio dinanzi ai cancelli dell'azienda

Non hanno intenzione di lasciare il presidio dinanzi ai cancelli dello stabilimento il lavoratori delle Saline di Margherita di Savoia che, questa mattina, hanno messo in atto una protesta per dire di "no" alla sospensione del funzionamento dell'impianto di essiccazione dei sali.

I tecnici dell'Arpa, giunti a Margherita di Savoia, il 17 gennaio, hanno riscontrato alcune non conformità relative, per esempio, allo stato di manutenzione degli impianti ed alle emissioni di polveri in atmosfera.

È di ieri sera la comunicazione, da parte della provincia BAT all'Atisale, di spegnere le macchine. Una doccia fredda per i dipendenti, circa 120, impegnati all'interno dell'azienda e che vedono oggi a rischio il loro posto di lavoro.

Nella relazione, si legge: «si evidenzia che sono state riscontrate non conformità relative allo stato di manutenzione degli impianti, all'atto autorizzativo, alle emissioni di polveri in atmosfera, allo scarico delle acque reflue industriale ed alle emissioni acustiche ambientali».

In particolare, l'Organo di controllo ha riscontrato: «Fuori esercizio degli abbattitori ad umido/venturi installati sui punti E5 ed E6, a servizio della sala macchine astucciatrici e sala macchine silos, per "stato di conservazione pessimo", con conseguente "abbondante presenza in detti ambienti di polvere di sale"». Anomalie che hanno determinato la sospensione dell'impianto.

Una delegazione di lavoratori si è recata a Palazzo di Città per incontrare il sindaco Paolo Marrano che era già intervenuto sulla questione riferendo in consiglio comunale sulla richiesta presentata all'Arpa Puglia, di verificare un presunto inquinamento ambientale dell'impianto di essicazione sali a seguito delle numerose segnalazioni dei cittadini residenti in quella zona.

Marrano lamentava l'assenza di risposte da parte degli enti interrogati. Ieri sera, invece, l'arrivo della risposta, certamente non confortante per i lavoratori dell'azienda e per l'azienda stessa.

I vertici dell'Atisale azienda che gestisce le saline di Margherita di Savoia, manifestano vicinanza ai lavoratori e definiscono «smisurato» il provvedimento determinato dalla Provincia, annunciando opposizione al provvedimento stesso e chiedendo l'immediata revoca della decisione. si dicono innanzitutto al fianco del lavoratori e poi parlano della decisione della provincia come di un provvedimento .
«È impensabile - dicono - bloccare un'azienda, la più grande d'Europa dalla sera alla mattina senza preavviso per polveri di sale in una città nota per le saline.. siamo all'assurdo».
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
  • saline
  • atisale
Altri contenuti a tema
Vertenza Salina, l'argomento arriva in consiglio comunale Vertenza Salina, l'argomento arriva in consiglio comunale La massima assise cittadina si è espressa sul delicato tema
Atisale, da oggi lavoratori in sciopero Atisale, da oggi lavoratori in sciopero I lavoratori chiedono chiarezza
Saline di Margherita, preoccupazione dei sindacati: “Non si tocchi la forza lavoro” Saline di Margherita, preoccupazione dei sindacati: “Non si tocchi la forza lavoro” Flai, Fai e Uila intervengono sulla vicenda del probabile nuovo assetto societario della salina più grande d’Europa
Quarta: “La Salina di Margherita di Savoia resti italiana” Quarta: “La Salina di Margherita di Savoia resti italiana” La posizione del segretario del Partito Democratico
Saline, Lodispoto preoccupato. L'appello al presidente Emiliano Saline, Lodispoto preoccupato. L'appello al presidente Emiliano «Ci attiveremo per impedire la definitiva disintegrazione di una risorsa legata alla nostra comunità»
La salina in mani straniere? I lavoratori sono preoccupati La salina in mani straniere? I lavoratori sono preoccupati La RSU ha diffuso una nota in cui esprime i suoi dubbi in merito all'operazione
Sversamenti illeciti nell'area della salina, ATISALE: «Noi estranei alla faccenda. Siamo danneggiati» Sversamenti illeciti nell'area della salina, ATISALE: «Noi estranei alla faccenda. Siamo danneggiati» La nota stampa diffusa dall'azienda
Atisale approva il bilancio tra performance e innovazione Atisale approva il bilancio tra performance e innovazione Il fatturato segna + 4%
© 2001-2018 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.