FB IMG
FB IMG
Cronaca

Scempio e degrado nella zona artigianale di Margherita di Savoia

Rifiuti e marciapiedi sporchi. Capannoni abbandonati e decadenti

Abbandono del privato e incuranza del pubblico. Gli elementi ci sono tutti per trasforare la zona artigianale di Margherita di Savoia, quella di fronte all'impacchettatrice di AtiSale, in uno scenario di certo non da incorniciare. I marciapiedi sono invasi da erbacce e feci tanto da costringere i pedoni a camminare sull'asfalto di una strada già stretta per le auto. L'abbandono dei rifiuti è diventata un'abitudine nella cittadina pugliese è quest'area certamente non poteva mancare all'appello: immondizia ormai indifferenziata viene gettata davanti ai cancelli o nei recinti dei capannoni abbandonati. Basta fare un giro nella zona e proprio appena si entra, davanti a un cancello nero c'è un cumulo di mobili rotti, cartoni, bottiglie di plastica, pezzi di ferro e altri rifiuti indifferenziati e abbandonati su un marciapiede che definirlo tale è un lusso, perché impercorribile anche a causa delle erbacce e della pavimentazione presente solo in pochi tratti forse a perenne memoria.

La denuncia arriva proprio da chi quotidianamente frequenta questi luoghi e da anni vive sempre le stesse difficoltà: «Non è possibile camminare su una strada di questo tipo con i marciapiedi fuori uso e le macchine che passano al nostro fianco». In tutto questo panorama sono inseriti dei capannoni di proprietari privati, i quali hanno lasciato queste strutture in preda al loro destino. Innanzitutto la maggior parte delle tettoie è fatta in eternit decomposto in alcune sue parti. I muri presentano dei pezzi mancanti, infatti in un caso è possibile anche intrufolarsi dentro. Le porte di ferro di questi capannoni sono arrugginite e con cerniere evidentemente corrose e sembra che debbano cadere da un momento all'altro addosso al primo mal capitato di passaggio, inoltre da alcune strutture spuntano dei ferri arrugginiti ad altezza d'uomo. Questo scenario è sotto gli occhi di tutti ma nessuno segnala e nessuno vigila, perché anche se si tratta di strutture private comunque si trovano all'interno di un Comune che dovrebbe garantire la sicurezza dei propri cittadini.
FB IMGFB IMGFB IMGFB IMGFB IMG
  • rifiuti abbandonati
Altri contenuti a tema
Gruppo di amici pulisce un'area del porto dai rifiuti Gruppo di amici pulisce un'area del porto dai rifiuti «Non ci fermiamo qui, arriveremo nelle scuole»
Il Comune dichiara guerra gli zozzoni: cinquecento euro di multa Il Comune dichiara guerra gli zozzoni: cinquecento euro di multa Sono già cinque le sanzioni elevate dalla Polizia Locale
Raccolta rifiuti, il progetto per due isole ecologiche Raccolta rifiuti, il progetto per due isole ecologiche L'amministrazione acquisterà due postazioni per ridurre l'abbandono dei sacchetti
Immondizia smaltita illegalmente nei terreni con Margherita Immondizia smaltita illegalmente nei terreni con Margherita Cittadini lamentano aria irrespiarbile, vicino le colture
Immondizia ed escrementi davanti attività commerciale Immondizia ed escrementi davanti attività commerciale Danno d'immagine per la città, no raccolta differenziata
Rifiuti abbandonati in centro. La città ne paga le conseguenze Rifiuti abbandonati in centro. La città ne paga le conseguenze Una discarica "abusiva" alle spalle della Posta. Alle 19 scempio e puzza
Lungomare fra bellezza e degrado. I residenti vogliono risposte Lungomare fra bellezza e degrado. I residenti vogliono risposte Spettacolo del mare e scempio dei rifiuti. La situazione peggiora
Eternit, rifiuti e scarti edilizi in zona Catenaccio Eternit, rifiuti e scarti edilizi in zona Catenaccio Nessun provvedimento. Danneggiata la torre di avvistamento
© 2001-2019 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.