Mare
Mare
Territorio

Pale eoliche nel mare di Margherita di Savoia, la condanna del PD

«L'istanza va rigettata»

Porta la data dell'8 gennaio l'avviso della Capitaneria di porto di Manfredonia relativo all'istanza di rilascio di concessione demaniale marittima, per la durata di venticinque anni, per la realizzazione di una centrale eolica denominata "Margherita di Savoia" da parte della Società Trevi Energy Spa nelle acque territoriali a nord della Puglia ed in particolare al largo della costa dei Comuni di Manfredonia, Margherita di Savoia e Barletta, nel Golfo di Manfredonia.

La concessione prevede la realizzazione di un impianto eolico offshore in cui si prevede l'installazione di cinquanta turbine, delle opere connesse e delle infrastrutture indispensabili alla costruzione dell'esercizio dell'impianto stesso.

Un'opera imponente che si compone di 50 aerogeneratori da 150 metri installati su monopiloni cilindrici e infissati per 35 metri al di sotto del fondale; una stazione marina di trasformazione elettrica, e le condotte sottomarine e terrestri.

Un'idea che non piace affatto al Partito Democratico di Margherita di Savoia che chiede che l'istanza vada rigettata, così come accaduto in passato.

«50 pale eoliche da 150 metri nel Mare di Margherita di Savoia (Bandiera Blu). Vecchia e cattiva abitudine quella di far passare scelte vitali per la nostra economia sulla testa dei cittadini. Dopo una svendita ampia del nostro territorio , si cerca di svendere l'ultima area disponibile e fruibile per la nostra collettività fiore all'occhiello della nostra città . Costruire delle pale eoliche in mare significa deturpare il nostro paesaggio che è già abbastanza provato. Tale istanza va rigetta, così come fatto in passato» affermano dalla segreteria del Partito Democratico.
  • Mare e sale
Altri contenuti a tema
Due milioni di euro per salvare la costa di Margherita di Savoia Due milioni di euro per salvare la costa di Margherita di Savoia A gennaio partiranno i lavori contro l'erosione
Niente pesca nell'Adriatico, fino a settembre c'è il fermo biologico Niente pesca nell'Adriatico, fino a settembre c'è il fermo biologico Il provvedimento si estende da Pesaro a Bari sino alla fine dell'estate
A Margherita di Savoia il mare è senza barriere A Margherita di Savoia il mare è senza barriere Grazie ai volontari dell'Unitalsi disabili in spiaggia per tutto il mese di agosto.
Margherita di Savoia sogna un "mare senza barriere" Margherita di Savoia sogna un "mare senza barriere" Sulla spiaggia libera accesso attrezzato per disabili e punto di primo soccorso della Asl
Fondi per le coste della Bat, alla ricerca di una sinergia Fondi per le coste della Bat, alla ricerca di una sinergia Uil Puglia: «Serve un coordinamento dei comuni costieri»
"Mare&Sale", oltre 1.000 partecipanti. Gara fra le bellezze della Salina "Mare&Sale", oltre 1.000 partecipanti. Gara fra le bellezze della Salina Percorso di 10 chilometri. Afflusso di forestieri in città
"Mare&Sale", oltre 1.000 partecipanti "Mare&Sale", oltre 1.000 partecipanti Percorso di 10 chilometri. Afflusso di forestieri in città
© 2001-2018 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.