Bandiera francese sul palazzo della Regione Puglia a Bari
Bandiera francese sul palazzo della Regione Puglia a Bari
Territorio

Mobilità sostenibile, auto elettriche: dalla Regione contributi per l'acquisto e installazioni di punti di ricarica

Il termine per poter proporre la propria istanza è stato fissato all'8 novembre

La regione Puglia, attraverso l'Assessorato all'Ambiente, nell'ambito delle sue politiche spinte sui temi dello sviluppo sostenibile e delle tecnologie salvambiente ha emanato un nuovo provvedimento in favore dei cittadini Pugliesi.

Infatti sul BURP n. 87 del 01/08/2019 è stato pubblicato l'avviso pubblico concernente "Contributi per l'acquisto e l'installazione di punti di ricarica domestica per veicoli elettrici alimentati da fonte rinnovabile (L.R. 30 dicembre 2016, n. 40, art. 34)", con il quale si finanzia l'acquisto e l'installazione di punti di ricarica domestici connessi a sistemi di autoproduzione da fonte rinnovabile per veicoli alimentati ad energia elettrica.

Il termine per poter proporre la propria istanza è fissata all'8 novembre. Il suddetto avviso prevede l'ammissibilità per le seguenti tipologie di spesa:
l'acquisto del punto di ricarica domestica (wall box/colonnina);
la prestazione professionale relativa alla progettazione del punto di ricarica domestica;
l'installazione di punti di ricarica domestica;
piccoli interventi edilizi finalizzati all'installazione del punto di ricarica;
l'adeguamento della potenza per garantire l'allacciamento del punto di ricarica domestica o per l'eventuale installazione del contatore dedicato;
L'entità massima del contributo attribuibile a ciascun intervento è pari all'80% del costo da finanziare, IVA compresa, fino ad un massimo di € 1.500,00. Il contributo potrà eventualmente essere integrato con risorse aggiuntive direttamente a carico del soggetto beneficiario o attraverso altre fonti di finanziamento.

L'avviso è rivolto ai privati cittadini residenti in Puglia che possiedono un autoveicolo elettrico a batteria e ai condomìni nei quali risultino uno o più residenti che siano in possesso di autoveicolo elettrico a batteria. È possibile accedere al finanziamento anche nel caso in cui si sia in possesso della sola copia della proposta di acquisto dell'autoveicolo elettrico.

Ricordiamo, a tal proposito, che ad Andria esistono già dei punti pubblici dell'ENEL, per la ricarica delle auto elettriche e che per questa tipologia di veicoli come per quelli ibridi è possibile parcheggiare gratuitamente nelle zone con strisce blu, ovvero dove è necessario pagare il ticket per la sosta, senza limitazioni né di tempo né di luogo.
    © 2001-2019 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.