Sindacati - Assemblea
Sindacati - Assemblea
Scuola e Lavoro

Lavoratori agricoli, interrotta la trattativa per il rinnovo del contratto. È sciopero

I sindacati hanno deciso di proclamare lo sciopero generale il 15 giugno.

Interrotta la trattativa per il rinnovo del CCNL dei lavoratori agricoli: i sindacati del settore si mobilitano dopo un lungo confronto ed un nulla di fatto. La delegazione trattante di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, a 5 mesi dalla scadenza del contratto nazionale degli operai agricoli e florovivaisti, ha dovuto prendere atto dell'impossibilità di proseguire la negoziazione". Si legge in un comunicato unitario delle organizzazioni di categoria in spiegano che "sono troppi i punti di disaccordo emersi con le parti datoriali. Basti pensare all'abolizione del limite dell'orario di lavoro giornaliero, con tutte le sue implicazioni, anche previdenziali, in un settore dall'alta frammentazione e dalle esigue dimensioni aziendali. Altro punto critico è l'introduzione di un salario minimo nazionale, richiesta che a nostro parere confligge con l'attuale struttura salariale. Così come, in materia di appalti, non sembra essere ancora forte l'attenzione verso norme capaci di frenare il dilagante fenomeno di esternalizzazione della manodopera senza adeguata copertura contrattuale".
"Ci auguriamo – concludono Fai, Flai e Uila – di tornare presto a negoziare anche sui punti che in questa fase della trattativa non hanno ancora ricevuto la considerazione che meritano, come l'aumento salariale, il recepimento di quanto contenuto nella Legge 199, in particolare su trasporto e collocamento, nonché in riferimento alla Rete del lavoro agricolo di qualità, e poi i nuovi strumenti di welfare, il rafforzamento dei diritti individuali e sindacali. La nostra volontà, è quella di chiudere la trattativa siglando un contratto forte, equilibrato e degno di un settore strategico per il Paese, che coinvolge 200mila aziende e oltre un milione di lavoratrici e lavoratori. Abbiamo riscontrato invece dubbi e perplessità inopportuni, che mettono a rischio il consolidamento dei diritti e della qualità del lavoro".

I sindacati hanno deciso di proclamare lo sciopero generale il 15 giugno.

Intanto, il prossimo 31 maggio, alle ore 18.00 presso la Camera del lavoro di piazza Giuseppe Di Vittorio ad Andria si terrà un'assemblea con i lavoratori del settore alla presenza dei vertici nazionali e regionali della Flai. Parteciperanno Giovanni Mininni, segretario della Flai Cgil nazionale e Antonio Gagliardi, segretario generale della Flai Cgil Puglia.
"Vista l'importanza dei temi che affronteremo durante l'assemblea ad Andria auspichiamo in una ampia partecipazione da parte dei lavoratori agricoli e florovivaisti di tutta la provincia perché dobbiamo arrivare preparati al 15 giugno nello sciopero nazionale. È indispensabile che ci facciamo sentire, altrimenti a rischio è l'obiettivo rinnovo contratto fermo dall'inizio dell'anno", conclude Gaetano Riglietti, segretario generale Flai Cgil Bat.
  • Agricoltura
  • sindacati
Altri contenuti a tema
Agricoltura: aumentano le imprese under 35, in calo imprese micro Agricoltura: aumentano le imprese under 35, in calo imprese micro In aumento anche l'occupazione
Olio extravergine, produzione in ginocchio. Coldiretti: « -58% in Puglia» Olio extravergine, produzione in ginocchio. Coldiretti: « -58% in Puglia» Drastico calo della produzione in Puglia
Sicurezza in agricoltura, bando per le aziende di Margherita di Savoia Sicurezza in agricoltura, bando per le aziende di Margherita di Savoia Potranno dotarsi gratuitamente di un Kit di materiale antinfortunistico
Aumenta l'occupazione in agricoltura, Coldiretti esulta Aumenta l'occupazione in agricoltura, Coldiretti esulta Anche le imprese condotte da donne in Puglia sono aumentate
Sanità nella Bat: «l’intesa firmata con l'Asl Bat dovrà trovare soluzioni nell'immediato» Sanità nella Bat: «l’intesa firmata con l'Asl Bat dovrà trovare soluzioni nell'immediato» Nota congiunta dei rappresentanti sindacali CGIL - CISL - UIL Giuseppe Deleonardis, Giuseppe Boccuzzi e Vincenzo Posa
Specie vegetali autoctone a rischio estinzione: in Puglia ce ne sono 623 Specie vegetali autoctone a rischio estinzione: in Puglia ce ne sono 623 E’ tra le prime 3 regioni produttrici di cibo biologico con 4.803 produttori e la prima per numero di trasformatori con 1.796 operatori
Aumentano del 6,6% le imprese agricole under 35 in Puglia Aumentano del 6,6% le imprese agricole under 35 in Puglia Picchi massimi a Bari e Foggia
Gli invasi sono a secco. Batosta occupazionale in agricoltura Gli invasi sono a secco. Batosta occupazionale in agricoltura L'allarme di Coldiretti
© 2001-2018 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.