Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

In carcere il capo dei pusher

Dovrà scontare oltre 5 anni di pena

A Margherita di Savoia, i Carabinieri della Stazione locale hanno eseguito un ordine di carcerazione a carico di Cosimo Damiano Valentino, margheritano noto alle forze dell'ordine.

L'uomo è ritenuto essere a capo di una vasta rete di pusher.

Valentino, condannato per vari reati legati alla detenzione ed allo spaccio di stupefacenti, sconterà presso la Casa Circondariale di Foggia la pena residua di cinque anni e tre mesi di reclusione.
  • carabinieri
Altri contenuti a tema
Tentato omicidio, indagini a tutto spiano dei Carabinieri Tentato omicidio, indagini a tutto spiano dei Carabinieri Gli inquirenti hanno ascoltato persone e raccolto elementi per le indagini
Zapponeta. Si era costruito un fucile con le proprie mani, arrestato 63enne ingegnoso Zapponeta. Si era costruito un fucile con le proprie mani, arrestato 63enne ingegnoso L'arma era perfettamente funzionante
Zapponeta, sospese licenze a un circolo privato Zapponeta, sospese licenze a un circolo privato Per i Carabinieri è «una minaccia per l'ordine e la sicurezza pubblica»
Controlli dei Carabinieri, tre persone in manette Controlli dei Carabinieri, tre persone in manette I militari in azione tra Cerignola, San Ferdinando di Puglia e Margherita di Savoia
Furto in negozio, i Carabinieri ritrovano il bottino in casa di un margheritano Furto in negozio, i Carabinieri ritrovano il bottino in casa di un margheritano L'uomo è stato denunciato per ricettazione
Violò i sigilli, 87enne ai domiciliari Violò i sigilli, 87enne ai domiciliari Dovrà scontare otto mesi
Lesioni e minace, ai domiciliari 36enne Lesioni e minace, ai domiciliari 36enne La condanna dopo i fatti del 2009
Maxi blitz dei Carabinieri, scacco ai cannibali di auto Maxi blitz dei Carabinieri, scacco ai cannibali di auto Operazione congiunta tra Marche, Abruzzo e Puglia
© 2001-2018 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.