ANIMAZIONE BANDO TRINITAPOLI
ANIMAZIONE BANDO TRINITAPOLI
Territorio

Gal DaunOfantino, pronte nuove opportunità di sviluppo

Incontro formativo a Trinitapoli giovedì 17 ottobre

Si svolgerà giovedì 17 ottobre alle 17, presso l'Auditorium della Assunta di Trinitapoli un incontro inerente al Bando multimisura FEASR del Gal DaunOfantino 5.3 (Promozione della diversificazione in attività innovative extragricole: premio alle start-up innovative) e 5.4 (Promozione della diversificazione in attività innovative extragricole, innovative e a servizio della SSL) riservato a imprenditori, operatori, cittadini, giovani dell'Area Gal: Manfredonia, Zapponeta, Margherita di Savoia, Barletta, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia.

"Tutti i dettagli tecnici ed amministrativi del bando multimisura - spiega Michele d'Errico, Presidente del Gal DaunOfantino - saranno illustrati dalla struttura tecnica del Gal negli incontri di animazione al fine di rendere capillare ed accessibili tali importanti informazioni a tutto il tessuto socio-economico del nostro territorio".

Ecco spiegato di cosa si tratta:

OBIETTIVI E FINALITA'
L'Azione 5 si compone di due differenti tipologie di interventi:
Intervento 5.3 – Promozione della diversificazione in attività innovative extragricole: premio alle start-up innovative.
L'intervento garantisce un sostegno all'avviamento e start – up per attività extra – agricole e concorre al soddisfacimento dei fabbisogni e al raggiungimento degli obiettivi strategici della SSL, in quanto la creazione di un nuovo contesto imprenditoriale basato sui giovani e su nuove tipologie di attività ed imprese rappresenta una base di partenza fondamentale per il successo di altri interventi quali la qualificazione del capitale umano, l'innovazione e la creazione di rapporti cooperativi tra le imprese e il territorio rurale.
Intervento 5.4 – Promozione della diversificazione in attività innovative extragricole, innovative e a servizio della SSL
Il presente Intervento è volto agli investimenti e allo sviluppo delle piccole realtà imprenditoriali in avvio nell'Area Gal. Investimenti che permetterebbero una maggiore qualificazione delle produzioni e delle vendite di beni e servizi, un incremento delle innovazioni e dei processi. L'operazione garantisce un sostegno agli investimenti nelle microimprese di attività non agricole e concorre al raggiungimento degli obiettivi strategici della SSL in quanto il sostegno concreto al tessuto imprenditoriale rappresenta un contributo alle attività di produzione ed erogazione di beni e servizi complementari all'attività agricola in un'ottica di diversificazione

LOCALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI
Manfredonia, Margherita di Savoia, Zapponeta, Barletta, San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli

SOGGETTI BENEFICIARI
Sono beneficiari:
1. Persone fisiche che intendono avviare una nuova impresa nell'area del Gal Daunofantino. 2. Microimprese e piccole imprese "non agricole" già esistenti che intendono avviare un nuovo ramo di impresa nell'area del Gal Daunofantino.

TIPOLOGIE DEGLI INVESTIMENTI E COSTI AMMISSIBILI
La tipologia degli investimenti e dei costi ammissibili è così suddivisa per Interventi:
Intervento 5.3 – Promozione della diversificazione in attività innovative extragricole: premio alle start-up innovative L'aiuto non è direttamente collegato alle operazioni o agli investimenti che il beneficiario deve realizzare, ma viene concesso in modo forfettario quale aiuto allo start-up ed è legato alla corretta attuazione del piano di sviluppo.
Intervento 5.4 – Promozione della diversificazione in attività innovative extragricole, innovative e a servizio della SSL Il sostegno, nell'ambito degli Interventi 5.3 e 5.4, è concesso per attività nell'ambito dei settori di diversificazione chiave ed emergenti dello sviluppo rurale.
I settori di diversificazione interessati sono:
1. creatività, cultura e turismo rurale: attività e servizi innovativi di impresa nell'ambito della cultura, turismo rurale, intrattenimento e tempo libero.
2. Bioeconomia: attività produttive ed economiche basate sull'utilizzazione sostenibile di risorse naturali rinnovabili e sulla loro trasformazione in beni e servizi finali o intermedi.
3. ambiente e green economy: attività produttive ed economiche basate su attività di riuso, riduzione degli sprechi e dei consumi energetici e per il riciclo di materiali e prodotti.
4. servizi sociali: servizi educativi e didattici per attività ludiche e di aggregazione destinati a diverse fasce di età e di formazione.
5. pubblica amministrazione:attività e servizi per rendere più semplice e veloce l'interazione tra cittadini e burocrazia;
6. artigianato
7. commercio: creazione e sviluppo di attività commerciali esclusivamente relative ai prodotti tradizionali e tipici del territorio
8. servizi TIC: servizi innovativi inerenti alle attività informatiche e alle tecnologie di informazione e comunicazione (TIC) a supporto della popolazione e delle imprese del territorio.
Sono ammissibili al sostegno i seguenti investimenti e voci di spesa:
· costruzione, acquisizione, incluso il leasing, o miglioramento di beni immobili;
· acquisto o leasing di nuovi macchinari e attrezzature fino a copertura del valore di mercato del bene;
· investimenti immateriali: acquisizione o sviluppo di programmi informatici e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d'autore, marchi commerciali;
· spese generali fino ad una percentuale massima del 12% dell'importo totale ammesso

TIPOLOGIA ED ENTITÀ DEL SOSTEGNO PUBBLICO
La tipologia e l'entità del sostegno pubblico agli investimenti è così suddivisa per Intervento:
INTERVENTO 5.3 – Promozione della diversificazione in attività innovative extragricole: premio alle start-up innovative
Il sostegno è erogato sotto forma di aiuto forfettario allo start-up per un importo massimo pari ad € 13.000,00.
L'aliquota del contributo pubblico è pari al 100% della spesa ammessa. Il premio sarà erogato secondo la seguente modalità:
· 50% dell'importo, a seguito della notifica del provvedimento di concessione;
· 50% dell'importo, a saldo, dopo la verifica della corretta attuazione del piano aziendale.
INTERVENTO 5.4 – Promozione della diversificazione in attività innovative extragricole, innovative e a servizio della SSL
L'aliquota del contributo pubblico è pari al 50% della spesa ammessa.
La spesa massima ammissibile a contributo per singolo progetto è fissata in € 100.000,00.
Il contributo pubblico è erogato sotto forma di contributo in conto capitale per un importo massimo pari ad € 50.000,00.
    © 2001-2019 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.