Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Furti e rapine nella campagne, in tre finisco in manette

Padre e figlio di Margherita di Savoia e una di Trinitapoli

I carabinieri, in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare emesso dal gip del Tribunale di Trani, hanno arrestato tre persone, padre e figlio di Margherita di Savoia e un'altra di Trinitapoli, per furti e rapine commessi nelle campagne di Barletta e Canosa di Puglia. Le indagini sono state svolte durante il periodo dall'ultima vendemmia, cioè da settembre a novembre del 2018. È emerso che i malfattori in un primo momento si sono limitati a rubare, principalmente uva, quando gli operai andavano via dai campi. Poi, invece, hanno iniziato a rubare anche in presenza dei lavoratori vittime spesso di violenza.

Importanti per gli investigatori sono state le denunce sporte dai contadini. La banda era già stata fermata dai carabinieri in agro di Barletta e a bordo della loro auto erano stati ritrovati 150 chili di uva poi sequestrata insieme al mezzo. Nonostante fossero indagati i tre malfattori hanno continuato a compiere reati. Numerose le segnalazioni di contadini minacciati sia verbalmente che fisicamente, addirittura qualcuno ha anche rischiato di essere investito. Le manette sono scattate dopo gli ultimi controlli dei militari che hanno fermato i tre malfattori a bordo di un mezzo carico di cassette in plastica vuote e con un coltello di grosse dimensioni.
    © 2001-2019 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.