Malmignatta
Malmignatta
Cronaca

Contadino morso da malmignatta, Delle Donne: "Grande capacità di intervento e spiccata intuizione"

Il direttore generale dell'Asl Bt si congratula con i suoi medici e ringrazia la Prefettura

Il direttore generale dell'Asl Bt Alessandro Delle Donne la definisce "una prova di grande capacità di intervento e di una ancora più spiccata intuizione". Il riferimento è a quanto accaduto ieri all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta con il ricovero di un contadino di 60 anni di Margherita di Savoia morso alla gamba da una malmignatta, un ragno appartenente alla famiglia della vedova nera, mentre lavorava negli arenili in zona Aloisa alla periferia di Margherita. "I miei ringraziamenti più sentiti vanno a tutta l'equipe del Pronto Soccorso, al loro direttore Giuseppe Di Paola e a tutti gli operatori che sono intervenuti in questa storia straordinaria", ha affermato Delle Donne. L'uomo, lo ricordiamo, è stato trasportato all'ospedale "Dimiccoli" dell'ambulanza del 118 di Zapponeta mentre era in preda a spasmi e dolori muscolari, articolari e al torace.

"Devo ringraziare in maniera particolare - ha continuato il direttore - anche la Prefettura di Barletta per aver con estrema celerità organizzato il volo da Milano e il trasporto dall'aeroporto Bari dell'antidoto che ha permesso di salvare l'uomo". Il contadino si è salvato grazie all'antidoto "anti vedova nera", arrivato a Barletta grazie alla macchina messa in moto dalla Prefettura che ha permesso l'invio dall'aeroporto di Milano Linate a quello di Bari Palese, infine al "Dimiccoli", su un volo di linea scortato dagli agenti della Polizia stradale. "Un plauso sentito il mio e di tutta la direzione strategica per una capacità di intervento e di collaborazione istituzionale che ha permesso di ottenere questo risultato: il paziente ora è fuori pericolo, è tenuto sotto osservazione ma le sue condizioni sono in netto miglioramento", ha concluso Delle Donne. Dopo la somministrazione del siero la notte scorsa, infatti, in 90 minuti la situazione si è stabilizzata. Il contadino attualmente è ancora ricoverato nel reparto di rianimazione del "Dimiccoli" in prognosi riservata.
    © 2001-2019 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.