Palazzo di città
Palazzo di città
Politica

Consiglio Comunale, approvati i punti all'ordine del giorno

Scognamiglio lascia gruppo "Più Margherita"

Il Consiglio Comunale di Margherita di Savoia si è riunito nel pomeriggio di giovedì 16 maggio per la trattazione dei seguenti argomenti all'ordine del giorno:

1. Ricognizione fattispecie debiti fuori bilancio ex art. 194 TUEL pagati nel 2018 dal tesoriere comunale in forza di procedure esecutive. Legittimità e riconoscimento per ratifica.
2. Approvazione Rendiconto di Gestione dell'Esercizio Finanziario 2018.
3. Schema di Programma Triennale 2019-2021 ed Elenco Annuale 2019 dei Lavori Pubblici - Programma Biennale degli Acquisti di Forniture e Servizi - Variazione n. 2.
4. Ratifica variazione di Bilancio. Delibera G.C. n. 95 del 08.05.2019.
La seduta, trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook del Comune di Margherita di Savoia, è stata preceduta da un minuto di raccoglimento in memoria dell'avv. Michele Dipace, già consigliere comunale di Margherita di Savoia.

Unico assente il consigliere di maggioranza Savino Tesoro. In apertura dei lavori è stata formalizzata l'uscita della consigliera di minoranza Rosa Scognamiglio dal gruppo consiliare "Più Margherita" ed il suo contestuale passaggio al gruppo misto in conseguenza della sua adesione al movimento Puglia Popolare. I punti 1, 2 e 4 sono stati approvati con gli 11 voti favorevoli della maggioranza, 4 contrari da parte dei consiglieri Muoio, Scognamiglio, Ronzino e Labranca e l'astensione da parte della consigliera Cusmai. Lo schema di programma triennale dei Lavori Pubblici e la variazione al programma biennale degli acquisti di forniture e servizi è stato invece approvato con 13 voti favorevoli e le astensioni da parte delle consigliere Muoio e Scognamiglio. «Voglio dare atto ai consiglieri comunali del positivo clima di discussione – ha dichiarato al termine dei lavori il Sindaco di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto – e chiarire, anche a beneficio di chi ha espresso voto contrario, che la ricognizione dei debiti fuori bilancio di cui al primo punto all'ordine del giorno era un atto sul quale non c'era margine di discrezionalità da parte della nostra amministrazione, trattandosi di somme rivenienti dalle passate gestioni amministrative in forza di sentenze esecutive ed atti di precetto. Nonostante le difficoltà economiche in cui il nostro Comune è tuttora costretto a muoversi, ho dichiarato in Consiglio Comunale che il nostro intento è quello di giungere all'approvazione del bilancio 2020 entro il mese di dicembre, cosa mai avvenuta in precedenza».
    © 2001-2019 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.