Gatti a Margherita di Savoia
Gatti a Margherita di Savoia
Cronaca

Colonie di gatti a Margherita, i cittadini provano ad arginare il problema

Proposte dirette all'ente: «Serve una derattizzazione non tanti gatti in giro»

La colonizzazione dei gatti. Se si tratta di una nuova pagina di storia, non si sa. La cosa certa è che le strade di Margherita di Savoia sono invase da colonie di felini. Basta fare un giro in un qualsiasi punto della città per trovare conferma. I più sensibili non gridino allo scandalo, ma la presenza di questi animali non registrati all'ASL nella gran parte dei casi, sta creando non pochi problemi ai cittadini. Cruciale ormai è diventato il problema legato ai sacchi dei rifiuti. Ogni sera, come prevede il regolamento della raccolta differenziata porta a porta, i salinari lasciano la busta dell'immondizia vicino al proprio portone, così da permettere all'operaio della Sia, azienda responsabile della nettezza urbana, di raccoglierlo il mattino seguente. Però, c'è un particolare importante: i gatti durante la notte rompono i sacchetti per cibarsi, cosa prevista dalla loro natura, e spargono l'immondizia lungo le strade. Chiaramente, questi scarti non vengono raccolti dall'operatore, il cui compito è quello di raccogliere sacchi e cartoni, ma dallo spazzino che, giustamente per tenere le strade pulite, fa confluire tutto nell'indifferenziato.

E sono gli stessi cittadini a denunciare quanto accade: «Ogni mattina la stessa storia, non possiamo neanche mettere il piede fuori dal portone a causa dei rifiuti sparsi. Non è possibile - proseguono - per chi ha paura dei gatti, vedere questi animali che sbucano improvvisamente dai sacchi dei rifiuti». Alcuni abitanti di Margherita di Savoia stanno provvedendo ad arginare il problema a loro spese, sterilizzato i gatti e dando loro da mangiare. Infatti, in città fra le colonie feline che popolano le strade, ce n'è una di 12 unità che è stata registrata all'ASL da un cittadino che si prende regolarmente cura di loro. Gli animalisti non si allarmino: non si vuole giungere a un gattocidio a Margherita di Savoia. Ma i salinari, consapevoli di vivere in Comune che non può dare una soluzione al problema a causa delle situazione economica non felice dell'Ente, propongono un modo per tamponare la situazione: «Dare ai vigili urbani il compito di fare una relazione da consegnare all'ASL che provvederà a sterilizzare i gatti per poi lasciarli in libertà. In questo modo le colonie non aumenteranno di numero. Il problema dei topi lo devono risolvere gli amministratori non i gatti».
Gatti a Margherita di SavoiaGatti a Margherita di SavoiaGatti a Margherita di SavoiaGatti a Margherita di SavoiaGatti a Margherita di SavoiaGatti a Margherita di Savoia
  • gatti
Altri contenuti a tema
Gatti morti in città, il sindaco vuole vederci chiaro Gatti morti in città, il sindaco vuole vederci chiaro Sollecitato l'intervento di veterinari e forze del'ordine
© 2001-2018 MargheritaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
MargheritaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.